Dove Siamo

5568524130_8c92fec3bc_b

Città di Caccamo
Provincia di Palermo
Altitudine: 521 mt. sul livello del mare
Abitanti: 8.200
Superficie: 18.780 Ha

Sorge su un costone di roccia alle pendici estreme del  Monte Euràko (San Calogero).
Ha origine antichissime. Secondo alcuni storici sarebbe stata fondata dai Cartaginesi dopo la sconfitta di Himera (oggi Termini Imerese) ad opera dei Siracusani (480 a.C.).
Notizie certe rimontano al periodo bizantino (800 d.C.) ed alla dominazione normanna in Sicilia (a. 1094).
La sua importanza strategica, nota fin dall’antichità, è testimoniata da un imponente castello, più volte rimaneggiato nel corso dei secoli fino ad assumere nel ‘700 caratteristiche di palazzo  residenziale baronale.
Il castello e la città sorta ai suoi piedi furono sotto il dominio delle potente famiglia Chiaramonte  che si distinse nella parte occidentale dell’isola fino alla contea di Modica.
Successivamente passò alle famiglie Prades, Cabrera, Henriquez, Amato ed, infine, alla famiglia De Spuches. Oggi è di proprietà della Regione Siciliana.
La città è ricchissima di chiese ed ex conventi, al cui interno si trovano o si trovavano importantissime opere d’arte: pitture di Borremans, Stomer, Wobrech, tele di artisti siciliani di diverse scuole, sculture  eseguite magistralmente in stucco da esponenti della famiglia Gagini o dai migliori allievi della bottega.
Incantevole il paesaggio agreste tra i più suggestivi della Sicilia.
Dista 45 km dal capoluogo ed appena 9 km dalla svincolo di Termini Imerese dell’autostrada PA/CT (A/19).

E’ possibile raggiungere Caccamo:

  • da tutte le località: in treno fino a Termini Imerese, quindi autobus di linea (Randazzo – Di Gesù);
  • da Messina: in auto percorrendo l’autostrada A/20 fino allo svincolo di Termini Imerese; indi SS. 285 per Caccamo;
  • da Agrigento: scorrimento veloce AG/PA, uscita bivio Manganaro per Roccapalumba / Caccamo;
  • dall’aeroporto di Palermo Falcone e Borsellino: autostrada A/19 PA/CT uscita Termini Imerese, indi SS. 285 per Caccamo.